http://www.ariannavanini.it/italiano/files/gimgs/83_dsc0198.jpg
la casa di vetro/2007/stampa digitale su alluminio/cm100x100
http://www.ariannavanini.it/italiano/files/gimgs/83_dscn3388-square.jpg
la casa di vetro/2007/stampa digitale su alluminio/cm100x100

la casa di vetro/2007
stampa digitale su alluminio/cm100x100



Questo lavoro scaturisce da una riflessione sulla valenza psicologica della casa -sia nella sua accezione di spazio psicologico, sia in quella di luogo fisico-, nella costruzione della propria identità. La casa di vetro è la fotografia di una scultura che ho creato usando delle lastre di vetro satinato appoggiate le une alle altre, come per costruire un castello di carte. Un’architettura dall’equilibrio instabile, che può cadere non appena venga sfiorata.
La precarietà della scultura è accentuata dalla scelta del materiale: un castello di carte può crollare, ma può essere ricostruito; una casa di vetro non lascia speranze di un ritorno alla forma originaria e la sua individualità è persa per sempre. Le sue pareti satinate lasciano filtrare la luce e, al tempo, sottraggono alla vista l’interno della casa stessa.
Ma così come la sua architettura, anche la sua intimità risulta fragile e facilmente violabile.