• TreKm&sette/2008
    video digitale/colore/sound/26'26''



    Per tutti presto o tardi viene il giorno in cui abbassiamo lo sguardo lungo i tubi delle grondaie e non riusciamo più a staccarlo dal selciato. Il caso inverso non è escluso, ma è più raro
    (Italo Calvino, Le città invisibili)

    TreKm&Sette è un video realizzato percorrendo le strade di Milano che separano la mia casa dall'Accademia di Belle Arti di Brera. La videocamera riprende solamente ciò che si vede rivolgendo lo sguardo verso il cielo, mentre cattura i suoni cittadini lungo il percorso.
    Ogni paesaggio, ha scritto Martin Schwind, è come un’opera d’arte ma molto più complessa: un pittore dipinge un quadro, un poeta scrive una poesia, ma tutto un popolo crea un paesaggio, che costituisce il serbatoio profondo della sua cultura e 'reca l’impronta del suo spirito'. Documenti della natura e della storia, i paesaggi sono ambiti complessivi della vita umana, spazi dove si 'legge il mondo' nella sua complessità, fabbriche di identità. La formazione di un popolo è connessa al suo paesaggio, alla totalità dell’immagine del proprio mondo 'afferrata' dalla contemplazione.
    Ma altrettanto importante è l'aspetto sonoro del paesaggio: anch'esso rispecchia la relazione tra l’uomo e la natura ed è il risultato irreversibile di un movimento continuo di trasformazione, risalente alle origini stesse del territorio.
    Con TreKm&Sette ho inteso fornire un punto di vista alternativo sul paesaggio urbano. Lo spettatore si troverà dinanzi a due proiezioni: due differenti riprese dello stesso itinerario trasmesse contemporaneamente, che creano spaesamento e portano ad una libera associazione di immagini e suoni. Palazzi, alberi, monumenti, insegne,scorci di cielo scorrono sullo schermo. Ad essi fa da sottofondo musicale la città che vive, con i suoi timbri, le sue vibrazioni, i suoi ritmi, non più uditi solo come fastidiosi rumori indistinti, ma ascoltati coscientemente.
    In questo modo i luoghi del quotidiano restituiscono allo spettatore un fascino nuovo, quello della scoperta.